Panopticon

by Tribal Realities

/
  • Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

     $2 USD  or more

     

  • Full Digital Discography

    Get all 17 Tribal Realities releases available on Bandcamp and save 35%.

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality downloads of Chandra, Mevlana, Osiris Orion, Darkness, Sankofa, On, Didjital Rootz, Panopticon, and 9 more. , and , .

     $11.04 USD or more (35% OFF)

     

about

Panopticon. See (optikon) All (pan).
Panopticon is about
Escaping the Jail of Our Limited Egos
And the Penitentiary of Our Narrow Minds,
Tearing Down the Paranoid Walls of the Police State,
To Dance in the Open and Fresh Air of an Higher State:
THE PANOPTICON,
The All-Pervasive,
Supra-Mental Consciousness where,
In One Single Sight of Countless Eyes
We Can Embrace All The Worlds of The Multi-Verse.
***************************************************************
DISCLAIMER: Naturally, This is "my" concept of Panopticon, far away from its conventional meaning. Indeed...
According to English philosopher Jeremy Bentham, Panopticon is "a new mode of obtaining power of mind over mind, in a quantity hitherto without example. (...) a mill for grinding rogues honest".
The concept was further developed and applied to the construction of penitentiary buildings - e.g. The Monumental Complex aka Former Bourbonic Penitentiary in Avellino - where inmates were constantly controlled from up-above by omnipresent, all-seeing, concealed officers.
Hence, the Panopticon, thanks to the seminal work of Michel Foucault, Noam Chomsky, Zygmunt Bauman, George Orwell, became the epitome of an all-seeing and occult power who controls everything and everywhere. Sounds familiar?
Frankly, I don't envisage a dystopian future where THE BIG BROTHER IS WATCHING YOU, leveraging the powerful technologies of a police state.
No, need for day-dreaming. This is already happening, right there in front of you.
Orwell's 1984 stopped to be a warning to humankind long time ago.
Nowadays it has become some kind of instruction manual for social control...

This tune is part of the International Art Exhibition
NO HUMANS (April 14 – 21 2016)
Curated by Massimo Sgroi, Complesso Monumentale Ex Carcere Borbonico, Avellino (Italy) with Emily Allchurch, Guler Ates, Gianluca Capozzi, Chiara Coccorese, Davide Coltro, Anna Utopia Giordano, Tito Huang, Antonello Matarazzo, Suzanne Moxhay, Susy Saulle
OPENING Thursday April 2016 at 4:00 PM
The tune was composed to guide its visitors in their own personal insights and reflection on the artworks exhibited and the themes explored.

***

Panopticon.
Osservare (Optikon) Tutti (Pan).
Evadere dalle Segrete Prigioni dei Nostri Limitati Ego,
E dal Penitenziario delle nostre Ristrette Menti
Abbattere i Paranoici Muri di uno Stato di Polizia
Per Danzare all'Aria Fresca ed Aperta di uno Stato Superiore:
IL PANOPTICON
Onnipervadente,
Una Consapevolezza Supra-Mentale,
Un Unico Sguardo di Infiniti Occhi,
Che Abbraccia Tutti i Mondi del Multi-Verso.

DICHIARAZIONE LIBERATORIA: Naturalmente, quello che avete letto qui sopra è il mio personale punto di vista sul Panopticon, ben lontano dalla sua comune accezione. Infatti...
Sono partito proprio dalla singolare struttura architettonica del Complesso Monumentale Ex Carcere Borbonico di Avellino: bracci indipendenti convergenti in un corpo centrale circolare "a panopticon" (tutto visibile), ispirato alle innovative teorie che il filosofo e giurista inglese Jeremy Bentham aveva esposto nel Panopticon (La Casa di Ispezione) pubblicato nel 1791.
L'idea di Panopticon si sostanzia in una forma radiocentrica dell'edificio penitenziario che consente ad un unico guardiano di osservare (optikon) tutti (pan) i prigionieri in ogni istante. Questi ultimi, non sono più in grado di stabilire se sono osservati o meno, e sviluppano la percezione di un'occulta ed invisibile onniscienza del Guardiano, che li conduce ad osservare sempre e comunque la disciplina - anche se non sono più osservati. Bentham lo descrisse come "un nuovo modo per ottenere potere mentale sulla mente, in maniera e quantità mai vista prima"
Il Panopticon diventa così la manifestazione di un potere occulto, che controlla tutto e tutti: un tema magistralmente sviluppato da Michel Foucault, Noam Chomsky, Zygmunt Bauman, per finire con George Orwell nel suo volume "1984".
Ma ho deciso di declinare diversamente questo tema: non penso ad uno scenario distopico e paranoico di un Grande Fratello che controlla ogni gesto delle nostre vite attraverso le sofisticate tecnologie di uno stato prepotente ed autoritario. Anche perché è uno scenario che è già divenuto realtà. Da lungo tempo, 1984 ha finito di essere un monito per l'umanità ed è diventato un vero e proprio manuale di istruzione per il controllo sociale...

Questa mia composizione ambient è parte della mostra di arte contemporanea
NO HUMANS (14 – 21 aprile 2016)
A cura di Massimo Sgroi, Complesso Monumentale Ex Carcere Borbonico, Avellino (Italy) con Emily Allchurch, Guler Ates, Gianluca Capozzi, Chiara Coccorese, Davide Coltro, Anna Utopia Giordano, Tito Huang, Antonello Matarazzo, Suzanne Moxhay, Susy Saulle
Inaugurazione giovedì 14 aprile 2016 ore 16:00
La musica è stata composta per guidare i visitatori della mostra nelle loro personali intuizioni e riflessioni sulle opere presentate ed i temi esplorati.

credits

released April 9, 2016
Composed & Produced, Mixed & Mastered by Marco Spada

tags

license

about

Tribal Realities Italy

Dear Listeners, my music is a map of consciousness for your travels. Regardless of genres, every tune is a spell, a shamanic ritual, an healing session, a psychedelic trip, a supra-mental journey within and beyond Your-Self.

contact / help

Contact Tribal Realities

Streaming and
Download help